Non esiste un strategia predefinita e universale che genera successo,
bisogna sperimentare!
14
Lug
Il DNA di LinkedIn come strumento per le Aziende

Spesso nel proporre i nostri servizi ci troviamo a dover determinare quale piattaforma presidiare e che meglio rispecchi l’identità e gli obiettivi aziendali. In questo articolo spieghiamo il DNA di LinkedIn come strumento per le aziende, con la seguente premessa: LinkedIn social network pensato per il mondo del lavoro e ha come focus primario il farsi conoscere, creare e gestire delle relazione con il pubblico che ti interessa, attraverso i tuoi contenuti e un’interazione che affermi il tuo know how.

Fare Marketing su LinkedIn è ottimo per lead generation, corporate branding social networking. Inoltre è utile per costruire una rete di contatti utili e dà la possibilità di poter arrivare a nuove soluzioni o nuovi servizi che a volte nel mercato sono difficili da approcciare. Visto anche nell’ottica per funzioni di acquisto e supply chain, per la ricerca di nuovi canali di aproviggionamento e per la verifica.

Facebook Vs Linkedin

A differenza delle pagine Facebook che hanno lo scopo di marketing su larga scala, le pagine LinkedIn lavorano principalmente sul branding aziendale: affermare la presenza su LinkedIn può avere delle ricadute commerciali in quanto il targheting è mirato, ma il ritorno economico è marginale.

LinkedIn per aziende

LinkedIn è una piazza frequentata da persone che lavorano in azienda, professionisti che lo usano per mantenere i rapporti professionali. E’ un mezzo di comunicazione rilevante che dà la possibilità di acquisire una grande visibilità e raggiungere molti utenti interessati ad un settore specifico.

Dopo avervi presentato nel precedente articolo come impostare il profilo personale per avere successo (Leggi Qui), vediamo in questo post i primi step grazie ai quali è possibile aprire una valida presenza aziendale. Bisogna fare una prima distinzione da quella che è la pagina istituzionale o Corporate che deve rappresentare la presenza aziendale su linkedin e le pagine vetrina, che sono dedicate invece a specifiche funzioni. I membri linkedin interessati possono seguirle entrambi.

Quindi in primis và creata la pagina aziendale e se davvero serve si crea una pagina vetrina dedicata a rappresentare un brand una business unit o un iniziativa molto speciale dell'azienda.

Consigli utili per una pagina aziendale di successo

Prima di iniziare a lavorare sulle pagine corporate, definite bene quali sono gli

  • obiettivi aziendali
  • la tipologia del messaggio
  • gli attori o influencer da coinvolgere

Qui di seguito vi presentiamo alcuni consigli utili per gestire pagine aziendali.

Cura e gestione della pagina

Tutti possono seguire la pagina, ma solo i dipendenti attuali devono apparire sulla pagina aziendale: attenzione ad associare al proprio profilo la pagina giusta.

In molte aziende evolute la pagina viene gestita in modo congiunto dal responsabile del marketing e quello delle risorse umane. Questo perché la principale fonte di reddito per linkedin non è la pubblicità b2c ma gli annunci di lavoro, visto che una certa quota di persone interessate al tuo brand si collegano a LinkedIn nel momento in cui cercano un lavoro.

Se la pagina esiste già le operazioni di restyling richiedo tempo e uno studio approfondito del materiale già circolante in questo medium.

Non si consiglia eliminare la pagina per ricominciare da capo, in quanto dominio ed email collegata, sarà resa inutilizzabile per sempre. Meglio aggiornarla e ristrutturarla

Crea una presentazione visuale e descrittiva di taglio marketing dell’azienda che riprende temi sviluppati sui post

Diversamente da Facebook, i post pubblicati su LinkedIn devono essere stilati appositamente seguendo un piano editoriale. Lo stream di questo medium non permette di vedere in modo puntuale tutti i post, non mostra la data di pubblicazione di ognuno, dà solo qualche informazione sull’interazione.

Far si che i dipendenti parlino dell'azienda dal proprio profilo

Dal punto di vista marketing e commerciale, la parte la pagina LinkedIn sembra secondaria rispetto al contributo e ai contenuti che il network di influencer produce. Vediamo ora di prendere riferimento da Hubspot, una pagina avente una buona presenza su questo canale.

Effettuando una ricerca per la parola HubSpot emerge che la strategia utilizzata, consiste nel generare contenuti che parlano del brand, fatti però sul profilo delle persone (dipendenti oltre che persone) e non direttamente dalle pagine hubspot.

Fare parlare le singole persone del brand è sicuraente più autentico e impattante che condividere post dalla pagina aziendale con il solito linguaggio corporate!

Il potenziale della pagina cresce se si riesce ad attivare le persone vere che lavorano o fanno parte della vostra azienda aumentando il potenziale di autenticità e credibilità.

Ugualmente utile per il reclutamento di talenti. Spesso nel cercare lavoro o rispondere ad un annuncio, utenti interessati ad inviare la propria candidatura vogliono sapere se l’azienda in questione è un luogo piacevole e interessante dove lavorare, per saperlo non chiederà all’azienda stessa, bensì alle persone che ci lavorano. Gli employer brand ambassador o testimoial interni.

Capire se è possibile costruire una squardra di brand ambassador aziendali

E’ possibile fare una valutazione audit di quanti utenti/dipendenti sono attivi su LinkedIn e con quali livelli di esposizione: un conto è avere 10 dipendenti con 10000 connessioni di primo grado ciascuno e un conto con 300 connessioni ciascuno. Il tutto comprato con la concorrenza aziendale e le dinamiche settoriali.

Usando la funzione ricerca, individua se nella tua azienda ci sono dei profili personali particolarmente attivi e capaci di generare interazione.

Un ulteriore passo è diffondere una cultura in azienda sul social media marketing, quindi creare un un programma formativo potrebbe esser l’impegno del brand ambassador.

In ultima analisi potrebbe essere utile creare un piano di azione coordinato la così detta social media policy, che coinvolga i brand ambassador su specifiche questioni o eventi ad alto impatto per l’azienda, il tutto coordinato con chi gestisce la presenza istrituzionale sulla pagina aziendale.

L’obiettivo deve essere che i dipendenti tramite il loro profilo su linkedin trasmettano il senso di appartenenza al brand aziendale, fermo restando che ognuno è libero di muoversi come meglio crede.

Vale la pena fare pubblicità su LinkedIn?

La pubblicità su linkedin in media costa tanto e rende meno rispetto a quella su google e facebook.

I numeri parlano: la maggior parte del fatturato arriva dal prodotto Talent Solution (il servizio di ricerca talenti venduto da risorse umane) mentre la pubblicità sponsorizzata (chiamata nel gergo Marketin Solution) fa meno del 15% delle vendite, quando per Google e Facebook la parte pubblicitaria è almeno dell’80%.

In ottica vendite e marketing, tra tutte le tipologie di servizi per fare pubblicità su Linkedin, il servizio Sponsored Updates può aiutare a far emergere un contenuto aziendale.

Le Sponsored Updates sono alla pari dei post sponsorizzati su facebook, tuttavia il senso è diverso. Chi vuole usate questo servizio per generare vendite e lead come fa Google Adwords non ha capito la differenza tra i due medium. Su linkedin l’obiettivo è fare emergere un contenuto aziendale (o degli ambassaor) con una spinta temporanea e mirata su un certo targhet strategico presente su Linkedin.

Non esiste un strategia predefinita e universale che genera successo, bisogna sperimentare!

Tutte le strategie utilizate sono comunque di tipo empirico nel senso che si sperimentano specifici utilizzi dello strumento e se risultano efficaci si costruisce una best practice che si introduce nel processo di vendita.

Noi siamo in grado di affiancarti nella definizione di una strategia, nella realizzazione e personalizzazione dei tuoi contenuti, nella creazione di app e customizzazione dei tuoi social network, nella gestione delle tue campagne di social advertising, nel monitoraggio di web sentiment e reputation.

Ci piacerebbe aiutarti a far crescere la tua notorietà anche sui social network. Scopri i nostri servizi o contattaci per parlarci della tua idea!

Ricerche Correlate: LinkedIn, Social Media, Corporate Branding