Content Marketing & Influencer Marketing - Claxio.com Cassino Frosinone
Content Marketing VS
Influencer Marketing
04
Ago
Content Marketing VS Influencer Marketing

Il Content Marketing è una tecnica di marketing strategico che mira a distribuire contenuti di qualità e di valore, al fine di stabilire uno specifico target di audience da attirare sul proprio sito web o sui canali social per aumentare le vendite dell'azienda.

Questa branca del Marketing rientra nell'Inbound Marketing poiché utilizza i contenuti per indirizzare il pubblico verso una destinazione di proprietà del brand o dell'azienda. Infatti attraverso la condivisione di contenuti di qualità e relativi al proprio settore, l'azienda può aumentare la considerazione dell'utente rispetto ai suoi prodotti e servizi creando con il consumatore una sorta di attaccamento emotivo, definito tasso di engagement.

Secondo Joe Pulizzi, fondatore del Content Marketing Institute, per contenuto si intende qualsiasi tipo di informazione in grado di educare, coinvolgere o divertire.

 

«Content is the King»: Il processo e le funzioni del Content Marketing

Le aziende si servono del Content Marketing per entrare nella vita quotidiana delle persone e, soprattutto, per aumentare nel tempo il ricordo del brand. Pertanto, alla base del Content Marketing deve esserci una solida pianificazione strategica, definita Content Strategy, che si articola in diverse fasi:

  • Analisi del contesto (le caratteristiche fondamentali della realtà aziendale e dei Competitors sul mercato)
  • Target di riferimento (il pubblico da raggiungere attraverso i contenuti)
  • Definizione degli obiettivi (l'aumento del traffico verso il sito web, l'acquisizione di nuovi contatti e l'incremento delle vendite)
  • Canali per la distribuzione (dal sito web ai social network)
  • Creazione e condivisione dei contenuti (dal piano editoriale alla pubblicazione)
  • Misurazione dei risultati (l'analisi dei dati per migliorare le azioni future)

Il fulcro del Content Marketing è la storia, intesa come l’idea su cui si sviluppa l’intera strategia di Marketing per ottenere un posizionamento distintivo sul mercato. L’elemento dello storytelling è fondamentale per sviluppare un coinvolgimento con l’audience di riferimento e per elaborare contenuti capaci di esprimere l’identità e la mission di un’azienda.

"Content is the king" - Bill Gates

Questa citazione presa da un articolo del 1996 scritto da Bill Gates, fondatore di Microsoft, riassume perfettamente il principio di base del Content Marketing, secondo cui il futuro di Internet è quello di un mercato dei contenuti.

Letteralmente:

“Content is where I expect much of the real money will be made on the Internet […]" - Bill Gates

Sulla base di quanto detto finora, possiamo riepilogare in questo modo le funzioni del Content Marketing:

  1. Aumentare la conoscenza e la reputazione del brand
  2. Stabilire un tasso di engagement con l'utente
  3. Favorire il processo di Lead Generation
  4. Incrementare le vendite dell'azienda

Influencer Marketing. La nuova frontiera del Marketing 2.0

L’Influencer Marketing è la nuova frontiera del Content Marketing, una forma innovativa di comunicazione pubblicitaria ad alto potenziale, basata su un "passaparola" che incide in modo strategico sulla visibilità di un brand e capace di "influenzare" le scelte degli utenti.

Questa strategia di Marketing concentra l’attenzione sulla persona che sponsorizza piuttosto ché sul prodotto sponsorizzato, sfruttando la popolarità e l’influenza che tale individuo, definito appunto "Influencer", ha sugli utenti.

È merito dei Social Network se si è affermata la figura dell'influencer, infatti si parla anche di "Social Influencer"; in questo modo, con un investimento molto più basso rispetto alle tradizionali campagne di marketing, si può raggiungere un bacino d’utenza molto più ampio.

L'Influencer Marketing si rivolge alla "Community", la comunità virtuale costituita dagli utenti interessati sia all'influencer che al prodotto/servizio che viene sponsorizzato e il potenziale di un influencer viene espresso in termini di follower (seguaci) nei vari canali social come FacebookYouTubeInstagram, Twitter, etc.

Le figure fondamentali dell'Influencer Marketing

Tra le figure fondamentali nell'ambito dell'Influencer Marketing spiccano:

  • I Blogger: individui che svolgono un'attività di blogging online, come la stesura di articoli o contenuti di qualità attraverso i quali acquisiscono una certa "credibilità" presso la Community, costituita sia dai lettori del blog che dai follower derivati dai canali social.
  • Gli Influencer: si configurano come dei veri e propri Opinion Leader poiché, attraverso la loro "reputazione", hanno il potere di condizionare le decisioni di acquisto dei consumatori; le loro Community contano più di 50 000 follower.

Questi ultimi, a loro volta, possono essere collocati in categorie diverse in base al loro ruolo:

  1. Identified (come le Celebrità, che generano azioni immediate grazie all'ampia esposizione di cui godono);
  2. Advocate (recensiscono prodotti/servizi che godono di grande reputazione presso la Community);
  3. Publisher (appassionati autorevoli e indipendenti che hanno un "tono di voce" inferiore).

Esistono poi gli Influencer Active, che collaborano attivamente con brand e aziende per promuovere prodotti/servizi e sono dei veri e propri "Ambassador" coinvolti direttamente nei programmi di Influencer Marketing. Infine, altre due tipologie emergenti di Influencer sono:

  • I Micro-Influencer, seguiti da un minimo di 10 e un massimo di 100 mila follower. Godono di un buon seguito all'interno di nicchie specifiche di mercato, sono molto più vicini alla Community ed interagiscono con gli utenti. Infatti, il Micro-Influencer è un personaggio che usa i canali social per condividere le proprie passioni con creatività senza una strategia di marketing alle spalle;
  • I Nano-Influencer, che hanno profili seguiti da un minimo di 1.000 ad un massimo di 10.000 seguaci. Sono stati coinvolti di recente nelle strategie di Digital Marketing negli Stati Uniti, una tendenza che presumibilmente si diffonderà presto anche in Europa. Essi hanno il vantaggio di gestire profili con altissimi tassi di coinvolgimento; come i Micro-Influencer, anche i Nano si concentrano su nicchie di mercato, spesso prive di veri e propri leader di settore, rendendoli di fatto gli unici punti di riferimento. Infine, anche i Nano-Influencer sono seguiti dai così detti “true fan”, ovvero follower fidelizzati grazie alla cura costante delle interazioni.
Pro e Contro dell'Influencer Marketing

L’Influencer Marketing è esploso nel giro degli ultimi 3-4 anni ed è un settore che si è sviluppato in assenza di una vera e propria regolamentazione, generando incassi enormi sia per gli Influencer che per i brand. Ma tutto questo crea una situazione di disagio per gli utenti, che sono sottoposti costantemente a sponsorizzazioni di ogni tipo, spesso anche inconsapevolmente. Per questo motivo in molti Paesi sono state introdotte delle regolamentazioni con l’obiettivo di limitare e standardizzare questa nuova forma pubblicitaria: ad esempio, la Federal Trade Commission Americana ha reso obbligatorio l'uso dell'hashtag #Ad in modo visibile per qualunque tipo di contenuto sponsorizzato.

Ancora oggi, però, molti tipi di sponsorizzazioni non sembrano seguire questa linea guida, ragion per cui nel settore dell’Influencer Marketing c'è ancora molta strada da fare per garantire agli utenti un mercato trasparente e regolamentato.

Per concludere, se è vero che l'Influencer Marketing ha il vantaggio di rivolgersi ad una platea molto ampia, è vero anche che per raggiungere degli obiettivi veri e propri è necessario puntare su contenuti di qualità, accuratamente creati e utili per il target di pubblico a cui ci rivolgiamo. Sei d’accordo?

Ricerche Correlate: Marketing