User's Experience per eCommerce vincente - Claxio.com Cassino Frosinone
eCommerce UX:
quando meno è meglio
10
Ott
eCommerce UX: quando il meno è meglio!

Progettare e lanciare un sito eCommerce vuol dire avere una panoramica a 360° su tutto il necessario per raggiungere l’obiettivo principale: VENDERE !
Fondamentale per ottenere questo obiettivo è la User's Experience (di seguito UX) ovvero l’esperienza utente. La UX deve trasmettere credibilità e fiducia nel sito, ovvero l’interazione che l’utente avrà durante la navigazione nel nostro shop online. In un negozio reale è possibile toccare con mano i prodotti; su internet invece, è impossibile “toccare” e pertanto, occorre costruire un’esperienza di acquisto che trasmetta fiducia: tutto questo grazie allo User Experience Design.

Un eCommerce deve essere “easy-use”, facile dalla navigazione all'acquisto.
Vale la regola del “Less is More”, meno è meglio affinché gli utenti possano fare shopping  con il minor sforzo.
Ecco dei punti da considerare nella progettazione della User Experience di un e-commerce (dalla Homepage alla Scheda Prodotto).

Homepage UX: La prima impressione è quella che conta! 

Quando un visitatore esplora per la prima volta un nuovo e-shop, le prime sensazioni che il sito trasmetterà sono decisive per convertire la visita in un acquisto.
Anche se la prima volta ad esempio l'utente non arriva subito in Homepage, ma in una pagina interna (come la pagina di categoria o la scheda prodotto), il sito dovrà riuscire a presentarsi sempre con una brand identity chiara e visibile in ogni pagina che lo compone.

Ecco cosa non bisogna dimenticare:

 1) Avere un'identità chiara e ben visibile sempre e ovunque: logo, valori del Brand e la business value proposition devono essere persuasivi. Per semplificare le cose comincia dalla descrizione del tuo prodotto o del tuo servizio; definisci in che settore si colloca e in che modo si differenzia da tutto quello che c’è sul mercato?

 2) Ultimo ma non banale, ricorda tutto quello che lasci intendere di trovarsi all'interno di un eCommerce: icona del carrello in posizione chiara, prezzi ben visibili, servizio clienti via chat...


La pagina di listing: Category list
Altra pagina fondamentale per un eCommerce è la pagina delle categorie.
Può contenere direttamente l’elenco dei prodotti presenti in una data categoria oppure portare l’utente nella scelta di eventuali sottocategorie di prodotto o servizi.
Potrebbe sembrare una banale lista di prodotti ma a livello di UX Design ha delle funzioni molto importanti:

1) guida gli utenti all’interno della navigazione verso la scelta di un prodotto. È qui che si trovano infatti i filtri di ricerca e di ordinamento dei prodotti, elementi che permettono da una parte di effettuare delle ricerche per gradi sempre più specifiche e dall’altra dare una panoramica sulla tipologia, la quantità e le caratteristiche di tutto ciò che è in vendita;

2) permette agli acquirenti navigatori di non dover necessariamente cliccare sul prodotto per visionare il prezzo (o la presenza di saldi o la disponibilità di una determninata taglia di un vestito etc.) informazioni che a livello di standard di progettazione di user experience si consiglia di prevederle sempre ben visibili.


Riassumendo, ogni pagina di categoria dovrebbe avere:

a) Un titolo e una descrizione della categoria, che aiuterà l’eCommerce nel posizionamento sui i motori di ricerca se, ovviamente, i testi saranno SEO oriented.

b) Indicatori di disponibilità, prezzi e sconti visibili, per evitare inutili clic aggiuntivi (ricordiamo la regola del Less is More). Ad esempio, se un prodotto non fosse disponibile, in questo modo l’utente non lo scoprirebbe (e non si irriterebbe non potendolo acquistare).


La scheda prodotto

In un negozio reale, la pagina prodotto corrisponde alla “prova in camerino”, il momento assolutamente determinante dell'acquisto (mettere nel carrello). Ricreare queste sensazioni durante lo shopping elettronico di prodotti è difficile, ma non impossibile!
L’interfaccia della scheda prodotto deve contenere tutte le informazioni utili, in modo da accompagnare l’utente fino alla “cassa” Checkout; vediamo come in particolare:

1) Deve comunicare il brand: spesso le schede prodotto sono le pagine su cui atterra l’utente dopo la ricerca effettuata sui motori di ricerca. È importante quindi per l’eCommerce presentarsi e trasmettere la propria e distintiva identità digitale.

2) Deve avere descrizioni complete ed esaustive. La scheda prodotto è solitamente costituita da una descrizione breve e una descrizione ampia contenente, a seconda del settore del prodotto, dettagli più o meno specifici, descrittivi o tecnici. Le descrizioni devono essere focalizzate sul bisogno dell’utente e quindi suggerire modalità d’utilizzo del prodotto stesso, per soddisfare le motivazioni d’acquisto.

3) Deve avere molte immagini, video e di alta qualità. Le immagini, come i testi, devono essere descrittive del prodotto e del suo utilizzo, devono suggerire impieghi, benefici e vantaggi rispetto al prodotto concorrente. Mostrare il prodotto da più inquadrature, in un contesto (nel caso dell’abbigliamento, indossato) o ambientato (nel caso di articoli per la casa, come un servito di piatti, apparecchiati su una ricca tavola) in modo che ispirino e aiutino l’utente a immaginare e visualizzare il prodotto, proprio come se lo avessero sotto mano, oltre che sotto gli occhi.


A questo punto ?

Questo è una piccola parte delle fasi fondamentali di progettazione di una Users Experience ideale per un eCommerce: dall’architettura al design fino alla strategia di marketing; tutti fattori che concorrono tra loro e plasmano la migliore esperienza di acquisto web e/o mobile.

Vorresti un sito eCommerce particolare? Dicci di cosa hai bisogno, sarà un piacere assisterti!

Ricerche Correlate: UX design, user experience ecommerce, user ecommerce